Il fascino dell’Oriente

L’Occidente è diventato sempre più vittima e schiavo del mondo dell’Avere e dell’Apparire,forse per questo sta cercando,attraverso la disciplina dello yoga, un’ancora di salvezza che aggiunga alla sua vita saggezza,equilibrio,spiritualità.In Occidente quanto poco sentiamo parlare anime sagge,persone illuminate,quanta spiritualità esiste nella nostra società.Non si ha più tempo di parlare,ascoltare,riflettere…siamo avvolti da tensioni,corse contro il tempo,rincorse ad acquistare macchine,oggetti…ricerchiamo una nostra identificazione attraverso il possedere,attraverso l’ostentazione per apparire diversi da quelli che si è,per comunicare al mondo il nostro ego…Ma quando rimaniamo soli con noi stessi,lontani da certi oggetti,da certe persone illustri,da certe etichette,credo che il richiamo dell’anima,se apriamo il nostro cuore,riusciamo a sentirlo.Finchè ascolteremo e vivremo il nostro corpo,come ad una semplice macchina esisterà una scissione dentro di noi.

Il  corpo inizia,adesso,ad essere valutato da un punto di vista diverso rispetto a quello cartesiano e descrittivo di alcuni anni fa;allora la concezione statica del corpo derivava dall’osservazione dell’anatomia dei cadaveri.In Oriente invece si è sempre valutato il corpo come ad un modello dinamico ed energetico,i cinesi ad esempio osservavano il corpo vivo,caldo e ne studiarono la circolazione sanguigna,il respiro,il funzionamento delle viscere.Questa differenza tra  i due diversi approcci ci porta ad un modello unitario dell’uomo orientale che non è diviso,come in Occidente tra il corpo e lo spirito.

Unione corpo e mente,unità funzionale tra uomo ed universo,completezza tra microcosmo e macrocosmo.Considerazione della salute come risultante tra due polarità yin e yan.Equilibrio energetico.

Come possiamo noi occidentali arrivare a stabilire un equilibrio energetico?Attraverso il pranayama,la respirazione,un fenomeno che si situa al limite tra il mondo materiale e il mondo spirituale,tra l’uomo e l’universo.Con il pranayama riusciamo a captare l’energia: il prana per gli induisti,la baraka araba…..l’orgone di Reich.

Nello yoga  si pone l’accento sul controllo e sul dominio dell’uomo sulla materia,sul corpo,sulle emozioni,sul suo spirito.Avviene così la liberazione dell’uomo che passa attraverso il superamento dell’ego.Lo yoga propone un atteggiamento che consiste nell’osservare le cose quali esse sono,nel prendere coscienza del momento presente e della sua accettazione senza giudizio.

Advertisements

Informazioni su giadaribaniyoga

Insegnante di Yoga
Questa voce è stata pubblicata in consapevolezza, YOGA e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il fascino dell’Oriente

  1. bello condiviso in fb ciaoo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...